Chi Sono

Nel nostro percorso insieme metto sempre
la relazione con i genitori al primo posto

Conosciamoci Meglio!

Fin da quando ero piccola i libri sono stati i miei migliori amici. Ricordo che i miei genitori mi leggevano ogni notte una fiaba ciascuno. Per me erano anni magici e le mie orecchie di bambina vivevano quei momenti con stupore e grande emozione.

Ascoltare quelle storie affascinanti ha segnato per sempre il mio carattere e così, l‘ascolto e il linguaggio si sono trasformati nella mia passione.

I miei libri preferiti erano quelli che narravano di piccole eroine che si davano da fare per cambiare il mondo e, per questo motivo, sognavo di fare una volta la pediatra, un’altra il medico e la volta successiva la veterinaria. Insomma, le idee non erano molto chiare ma l’importante era aiutare!
Ho capito cosa volevo fare quando, a sedici anni, mi si è presentata l’occasione di conoscere una logopedista e di osservarla mentre svolgeva il suo lavoro alle prese con Lucia, una bambina che per sentire aveva bisogno dell’aiuto di un apparecchio acustico.

E’ stato amore a prima vista!

Sono stata totalmente conquistata da quel lavoro fatto di nuove parole, scoperte ed emozioni. Sapevo cosa avrei voluto fare da grande: aiutare i bambini a ritrovare i gesti e le parole perdute.

Nell’approfondire questa mia passione ho presto capito che siamo fatti di equilibri e udito e linguaggio lavorano in sinergia per permetterci di comunicare in maniera corretta con il mondo esterno e assicurare lo sviluppo armonioso del sistema comunicativo linguistico. Per questo negli anni ho deciso di approfondire entrambi i campi e mi sono laureata con lode presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia di Sassari, prima come Audioprotesista e poi come Logopedista.

Ciò che mi guida nel lavoro di tutti i giorni è la passione che nutro per esso. La sensazione di essere utile al prossimo e di poter aiutare un bambino a relazionarsi col mondo, è, per me, quanto di più’ appagante possa esistere.

Questa è la mia storia. Adesso raccontami la tua e quella del tuo bambino.

Richiedi una consulenza

Raccontiamoci! Parlami di te e del tuo bambino

Sono una mamma anche io e capisco che dietro ai bambini con disturbo del linguaggio ci sono le loro famiglie e o dietro ogni famiglia c’è una storia unica in cui il bambino va contestualizzato. Il ritardo nello sviluppo del linguaggio può spaventare e creare ansie e preoccupazioni per le mamme e i papà.

Non avere paura, vi darò la mano in questo percorso e non vi sentirete mai soli.

Cosa fa una Logopedista?

Andiamo più a fondo!

Clicca sugli argomenti per saperne di più.

Da un punto vista meramente terapeutico il mio compito è quello di accompagnare genitori e bambini alla scoperta delle prime parole , del linguaggio e della comunicazione.

Ma non solo: mi occupo di problemi legati all'apprendimento, alla voce e alla respirazione, di equilibrio muscolare-orofacciale e di deglutizione.

Sono convinta del fatto che, per un logopedista e per una terapia efficace, sia di fondamentale importanza prendere in considerazione anche i bisogni dei genitori supportandoli rispetto ad eventuali ansie e paure e  facendo chiarezza su tutti i dubbi e le domande che possono sorgere durante il percorso riabilitativo.

I genitori svolgono, infatti, un ruolo fondamentale, sia nell'individuare i primi segnali che possono far presagire la presenza di problematiche legate ai disturbi primari del linguaggio, sia nel supportare il bambino durante i trattamenti.

E' per questo che ritengo sia necessario un continuo confronto tra terapeuta e genitori e che il Parent-training logopedico sia essenziale per la buona riuscita del percorso riabilitativo.

Molto spesso sento affermazioni del tipo: “è troppo piccolo, è troppo presto, prima o poi parlerà”.

Non esistono bambini pigri e non ha senso affidarsi al caso pensando che magari, il bambino, prima o poi parlerà. Quando si presentano i primi campanelli d’allarme è bene contattare uno specialista per una consulenza o per una valutazione logopedica, in modo da risolvere subito eventuali dubbi o preoccupazioni.

  • Ascolto
    Ascoltare e accogliere le tue richieste e’ alla base del mio lavoro.
    Mi piace prestare attenzione L'iter riabilitativo sarà sempre concordato e discusso insieme così che tu ti possa sentire parte attiva della terapia.
  • Parent Training Logopedico
    Questo percorso ha la funzione di guidarti alla scoperta di un vero e proprio metodo pratico che ti permette di accompagnare il tuo bambino alla scoperta delle prime parole, stabilendo obiettivi concreti da raggiungere. Attraverso il Parent Training Logopedico ti mostro come creare un contesto familiare armonioso e funzionale al fine di farti diventare l’aiutante più importante del tuo bambino!

  • Valutazione logopedica
    Ti aiuto ad individuare i punti di forza di tuo figlio e ti insegno a supportare e a sostenere i suoi lati più fragili. A supporto della valutazione logopedica utilizzo test e prove standardizzate che mi aiutano a definire gli obiettivi primari e a  monitorare nel tempo il lavoro che svolgo con il bambino.
  • Definizione del piano logopedico
    In questa fase stabilisco gli obiettivi su cui lavoreremo e ciò che possiamo fare insieme per supportare quello che viene svolto in seduta. Quello familiare è il contesto più importante in cui i bambini apprendono il linguaggio per cui, è molto importante per coltivare e rafforzare le abilità che si sviluppano in seduta.

 

La durata di ogni trattamento è altamente personalizzata in base al profilo e alle caratteristiche bambino. I cicli di terapia sono intervallati da momenti di pausa e monitoraggio a favore della sospensione o del proseguimento del piano riabilitativo. Le sedute possono essere monosettimanali o bisettimanali, con una durata che va dai 30 ai 45 minuti.

Ogni bambino è speciale e ha una sua storia: non aver fretta, non pretendere che arrivi tutto e subito, goditi i suoi primi piccoli successi. Lavoriamo insieme con attenzione e un obiettivo alla volta.